Se dovessimo fare un’analisi delle principali classi di attivo nei primi sei mesi 2018, ci ritroveremmo nella maggior parte dei casi con una situazione di pareggio. Quasi tutte le asset class azionarie e obbligazionarie ci mostrano un andamento vicino allo zero e sono state tutte accomunate da un fattore: un forte aumento della volatilità rispetto all’anno precedente. L’eccezione in negativo del primo semestre è rappresentata dai mercati emergenti. Cosa aspettarsi adesso. La Market View di luglio 2018 di Raiffeisen Capital Management.

About the Author

Related Posts

Ogni anno nel mondo si producono 2,01 miliardi di tonnellate di rifiuti e, secondo una stima della...

Il 2018 si è concluso all’insegna della forte volatilità con un quarto trimestre che è stato per le...

Il comitato per la crescita e il mercato emergente (GEMC) di IOSCO ha pubblicato il primo febbraio...