In linea di massima, l’aumento dei tassi d’interesse USA, il rafforzamento del dollaro e il calo del differenziale dei rendimenti obbligazionari rendono le valute e gli investimenti nei mercati emergenti meno attraenti.  Mark Monson, fund manager del team Equities, CEE & Global Emerging Markets di Raiffeisen Capital...