Investire in obbligazioni green contribuisce al cambiamento del Pianeta. La selezione della singola obbligazione è però un esercizio difficile per un investitore e per orientarsi bisogna conoscere il funzionamento e soprattutto l’obiettivo del bond. In estrema sintesi

Il 2022 potrebbe essere l’anno in cui le nuove emissioni verdi raggiungeranno il trilione di dollari secondo Climate Bonds Initiative (CBI). Ma a crescere sarà tutta la “famiglia” dei bond sostenibili, per i quali complessivamente Moody’s si attende nel 2022 nuove emissioni per 1,35 trilioni di dollari. Sul mercato sono arrivati social bond, sustainability bond, sustainability-linked bond, transition bond. Ma cosa li differenzia?

Ecco una piccola guida degli strumenti più utilizzati:

  • Gli standard internazionali definiscono i Green Bond come obbligazioni emesse da Stati o aziende e utilizzati per finanziare progetti e attività a beneficio dell’ambiente. Rientrano nella E (environment) della sigla ESG che definisca i criteri di sostenibilità.
  • I social bond sono obbligazioni che raccolgono fondi per progetti nuovi ed esistenti con risultati sociali positivi con benefici sociali evidenti.
  • I Sustainability Bond sono obbligazioni utilizzate per finanziare progetti che apportano evidenti benefici ambientali e socio-economici. Rientrano quindi siano nella E sia nella S.
  • I Sustainability-linked bond sono obbligazioni con caratteristiche finanziarie e strutturali (tipicamente, la cedola) e sono collegate a obiettivi di sostenibilità prestabiliti che possono rientrare in tutte e tre le lettere ESG.
  • I transition bond sono obbligazioni che per definizione accompagnano la transizione di un’azienda o di uno Stato verso obiettivi sostenibili. Sono una classe di investimento relativamente nuova.

Diritto d’autore: Photo by Guillaume de Germain on Unsplash

About the Author

Related Posts

La crisi climatica in continuo peggioramento sta causando enormi danni economici, sociali e...

Dal 2024 secondo le nuove regole che l’Unione europea diremo addio in maniera graduale all’utilizzo...

Il carbon pricing è considerato uno dei mezzi più efficaci per ridurre le emissioni nocive di gas...