I fondi sostenibili tengono conto di considerazioni ambientali, sociali e di governance (ESG) nella definizione del portafoglio. Questo significa che quando si prendono decisioni di investimento a lungo termine oltre al rischio finanziario vengono valutati anche una serie di rischi legati ai cambiamenti climatici, biodiversità, la prevenzione dell’inquinamento e l’economia circolare per la lettera E; diritti umani, inclusività, rapporti di lavoro, investimenti nel capitale umano e nelle comunità per la lettera S; gestione delle istituzioni pubbliche e private, rapporti con i dipendenti e la remunerazione dei dirigenti per la lettera G.

Vediamo quali sono i trend di investimento 2021 per ciascuna lettera della sigla ESG.

La lettera “E” considera il rischio ambientale del Pianeta. In particolare:

  • Preservare la biodiversità attraverso tecniche agricole innovative che contengano lo sfruttamento del suolo;
  • Contenere le emissioni di gas serra attraverso la decarbonizzazione dei portafogli, la lotta alla deforestazione e la riduzione di CO2 nell’atmosfera.

La lettera “E” della sigla richiede una grande attenzione da parte gestori di fondi verso il rispetto delle regole in settori come i cambiamenti climatici, l’efficienza energetica, il riciclo delle materie e i rischi ambientali nell’aria, nell’acqua e nel suolo, una produzione alimentare più sostenibile a sistemi energetici più puliti, ai veicoli ibridi ed elettrici.

La lettera “S” punta a contenere il rischio sociale. In particolare:

  • un sistema sanitario resiliente in grado di affrontare pandemie croniche, come il diabete e l’obesità. Il costo in termini umani ed economici di queste patologie è enorme e in costante aumento.
  • le disuguaglianze preesistenti sono state aggravate dagli effetti dei lockdown causati dal Coronavirus rendendo più vulnerabili le popolazioni a basso reddito. Andando avanti, la crisi aggraverà ulteriormente le disparità causando su larga scala; la disoccupazione è la principale fonte di disuguaglianza e influisce negativamente sulla crescita del Prodotto interni lordo (PIL).

Il cambiamento sociodemografico è il tema sociale che guida il megatrend. Sono tanti i fattori demografici: popolazione globale che invecchia, nuove generazioni di nativi digitali e la classe media in ascesa nei paesi emergenti, Cina in particolare.

La lettera “G” contiene il rischio governance. In particolare:

  • la governance si riferisce a una serie di regole o principi che definiscono diritti, responsabilità e aspettative tra le diverse parti interessate nella governance delle società;
  • la governance può anche riferirsi a standard di governo delle nazioni che puntino a diminuire le disuguaglianze.

Le storie più forti in questo momento sono l’uguaglianza di genere o diversità di genere e la lotta alla povertà economica e culturale.

Il 2021 è un anno importante per gli investimenti sostenibili anche in termini di regolamentazione.

Diritto d’autore: Photo by Nick Fewings on Unsplash

About the Author

Related Posts

La corsa alla decarbonizzazione del Pianeta è anche una corsa per la conquista della leadership...

La transizione energetica sta guidando l’economia post pandemica verso le energie alternative e...

Secondo un’analisi della società di consulenza PWC, entro il 2026 i fondi sostenibili potrebbero...