La storia d’amore tra gli italiani e gli immobili è lunga e non conosce crisi. Ma questo amore è davvero ben riposto? Una interessante analisi di Fabrizio Crespi, Docente e Ricercatore di Economia degli Intermediari Finanziari presso l’Università degli Studi di Cagliari e l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, pubblicata su Contemplata, pone la questione centrale dell’investimento in immobili: a quale scopo farlo? E distingue due categorie di investimento: immobili a uso personale; immobili a uso investimento.

Leggi qui l’articolo a cura di Fabrizio Crespi apparso sul Contemplata.

Diritto d’autore: Photo by Pascal Meier on Unsplash

About the Author

Related Posts

Le misure di contenimento hanno avuto un impatto negativo sulla crescita economica dell’Eurozona nel...

Chi come me si occupa di longevità e di economia della longevità da anni festeggia l’uscita dalle...

Siamo positivi sui mercati emergenti per la seconda metà dell’anno: ci aspettiamo che restino forti...