Dopo la Great resignation ora la tendenza sul lavoro è fare il meno possibile. L’abbandono silenzioso, quite quitting, è partito dall’America e ha colonizzato i social media con hashtag e post che inneggiano a prendere tutto con molta calma, restando ben ancorati a proprio post di lavoro.

Dipendenti esauriti o insoddisfatti hanno deciso che fare il minor sforzo possibile per mantenere il proprio stipendio sia la scelta giusta in questa fase. La maggior parte sono lavoratori Millennial e Generazione Z che non hanno una grande storia lavorativa alle spalle. Perché lo fanno?

  • La pandemia ha cambiato il modo in cui vediamo molte cose. La cultura del tavolo da ping-pong in ufficio è stata sostituita da politiche ibride o permanenti del lavoro da casa e vivere nella città in cui ha sede la tua azienda è un requisito per numero di annunci di lavoro sempre più basso.
  • In un clima di recessione e di mercati del lavoro instabile è comprensibile che le generazioni più giovani si sentano un po’ disilluse e cerchino nuovi modi di lavorare.
  • Il rifiuto della cultura del burnout che fino a oggi ha dominato: le persone credono che riceveranno promozioni, una retribuzione migliore o vantaggi migliori se lavorano più quanto sia necessario. Millennial e Generazione Z non ci stanno.
  • Per le generazioni più giovani, il loro lavoro quotidiano non è l’essenziale. Vedano in modo diverso l’occupazione a tempo pieno rispetto alle generazioni precedenti.
  • E il fenomeno del lavorare meno emerge dal rapporto sullo stato del lavoro globale del 2022 di Gallup: solo il 21% delle persone nel complesso è impegnata sul lavoro. A prescindere dall’età.
  • “Vivere per il fine settimana”, “Guardare l’orologio che scorre”, “Il lavoro è solo una busta paga”. Questi sono i mantra della maggior parte dei lavoratori di tutte le generazioni.

Diritto d’autore: Photo by Andraz Lazic on Unsplash

About the Author

Related Posts

L’aspettativa di vita aumenta sempre di più e al contempo in molti continenti diminuisce la spinta...

C’è un trend che si sta affermando nel settore della tecnologia che cambierà il nostro stile di...

La vita ci sorpassa continuamente provocando periodici scontri tra i nostri pregiudizi e la realtà...